Una guida OCSE per la misurazione dei costi regolatori

 di Luca Ferrara
Abstract - L’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) ha pubblicato la guida Regulatory Compliance Cost Assessment Guidance, sui criteri per la stima dei costi sostenuti dai privati per adeguare comportamenti, processi produttivi o prodotti a quanto prescritto dalle norme (oneri di conformità sostanziale). In particolare, la guida offre elementi per ragionare sulla individuazione di vantaggi e svantaggi dei vari criteri di quantificazione di questa tipologia di costi e in particolare sulla monetizzazione del tempo impiegato dai cittadini per adempiere agli obblighi imposti dalla regolazione. Nel complesso, questa guida fornisce una panoramica delle diverse metodologie già sperimentate nei diversi contesti senza privilegiarne una rispetto all’altra, ma lasciando ai singoli paesi il compito di scegliere quella più consona alla specifica realtà istituzionale.
92 KB
0 download